Il nostro metodo

IL NOSTRO METODO

LA NATURALEZZA DELL'ACCOGLIENZA

Ospitare in casa un rifugiato è un atto di fraternità verso l’altro.  Un’esperienza umana e semplice.
ilnostrometodo

Il rifugiato potrà vivere grazie a te in un posto accogliente e sicuro, farsi degli amici, imparare meglio l’italiano e inserirsi più facilmente nella nostra società.

L’equipe di progetto garantirà un supporto in tutte le fasi dell’accoglienza. Ci saranno degli incontri formali ed informali, scambi di opinioni, mediazione in caso di incomprensioni.

Significativa importanza ricopre la cura delle accoglienze.

Al fine di garantire un adeguato supporto alla famiglia e al rifugiato e per rendere il più possibile trasparente la procedura di gestione del rimborso spese è stata strutturata una metodologia rigorosa e puntuale. Di seguito i passaggi dell’iter procedurale.

IL NOSTRO ITER PROCEDURALE

  • ISCRIZIONE

    Possono registrarsi tutte le persone: famiglie (anche coppie di fatto), giovani, pensionati, single, studenti che risiedono nel Comune di Fermo e hanno a disposizione una camera singola e desiderano metterla a disposizione di un rifugiato.

  • INTERVISTA TELEFONICA

    Dopo la registrazione al sito, il responsabile del progetto contatta la persona che si è iscritta per capirne le aspettative/motivazioni e si fissa un incontro conoscitivo presso l’ Ufficio SPRAR.

  • INCONTRO PRESSO UFFICIO SPRAR

    Dopo il primo contatto telefonico, viene fissato un colloquio presso l’Ufficio durante il quale si forniscono tutte le informazioni rilevanti, sia in merito al progetto, che alla condizione dei rifugiati.

  • VISITA A CASA

    Se la famiglia conferma l’interesse ad accogliere un rifugiato, il responsabile di progetto e la psicologa dedicata incontrano collettivamente la famiglia presso la propria abitazione.

  • COLLOQUI

    Vengono condotti colloqui individuali con i singoli membri della famiglia per valutare la sussistenza dei requisiti previsti per procedere all’accoglienza. È fondamentale che tutti i membri della famiglia siano favorevoli al percorso da intraprendere. Questi colloqui sono condotti preferibilmente a domicilio.

  • ABBINAMENTO

    Se i passaggi precedenti sono andati a buon fine, il profilo della famiglia viene presentato in equipe e si valuta insieme il possibile abbinamento e l’inizio dell’accoglienza.

  • INCONTRO DI PERSONA

    Individuato l’abbinamento, si procede ad incontri formali e informali. Si prevede un incontro presso l’abitazione di presentazione reciproca, tra la famiglia e il rifugiato in un clima conviviale e in presenza almeno del responsabile e della psicologa dedicata. In seguito si raccolgono le impressioni di entrambe le parti e se non sussistono impedimenti si procede con altri 2 incontri informali, da realizzare in tempi brevi subito dopo il primo incontro.

  • INIZIO ACCOGLIENZA

    Se gli incontri hanno esito positivo, l’accoglienza viene formalizzata attraverso la sottoscrizione di un patto,  documento utile a definire al meglio gli aspetti della convivenza.

  • RIMBORSO SPESE

    Viene effettuato un rimborso spese di euro 400,00 a mezzo bonifico bancario e il soggetto incaricato ad effettuare tale transazione economica è l’Ente titolare di progetto (Comune di Fermo).

PER INFORMAZIONI

COMPILA TUTTI I CAMPI CON *








captcha

INFO A SPRAR.FERMO@GMAIL.COM O COMPILA IL FORM

HAI DOMANDE? CHIAMACI AL NUMERO 0734.011672